TEMI

Mal di denti: cura e prevenzione

Mal di denti: cura e prevenzione


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Mal di denti: cura e prevenzione. Suggerimenti preziosi e rimedi naturali per alleviare il dolore senza arrecare effetti collaterali per il nostro organismo.

Chiunque ha affrontato almeno una volta nella propria il mal di denti, un sintomo che quando colpisce può creare non pochi problemi. In genere, il dolore è riconducibile a problematiche spesso dentali: carie, ascesso dentale, gengiviti, paradontiti. A prescindere dalla causa che ha scatenato il dolore, è bene rivolgersi all’odontoiatra, per elaborare la corretta diagnosi.

Mal di denti, rimedi naturali

In genere, siamo portati ad assumere antinfiammatori o farmaci analgesici per calmare il dolore il prima possibile; gli effetti sono veloci ma possono rivelarsi nocivi per la salute del nostro organismo. In alternativa ai farmaci, possiamo ricorrere ad alcuni rimedi naturali, i cosiddetti “rimedi della nonna”. Sono semplici da preparare in casa e perfettamente in grado di alleviare il mal di denti senza però arrecare effetti collaterali al nostro corpo! Prendete nota!

Chiodi di garofano

Gia dall’antichità i chiodi di garofano erano molto apprezzati per il loro potere antinfiammatorio e lenitivo. Secondo alcune ricerche, questa spezia
costituisce un rimedio davvero efficace contro il mal di denti, persino in presenza di infezione. Per sfruttare le sue proprietà possiamo realizzare un infuso ai chiodi di garofano da applicare come impacco sulla zona dolente. Con i chiodi di garofanopossiamo anche realizzare un infuso da utilizzare come collutorio per gli sciacqui.

Curcuma

Altra spezia molto apprezzata per le sue proprietà benefiche è la curcuma! Trova largo impiego nella cura di diversi disturbi grazie alla curcumina, un principio attivo contenuto in questa spezia dalle proprietà antiossidanti, antinfiammatorie e analgesiche.

Per quanto riguarda il suo impiego contro il mal di denti, possiamo realizzare un infuso alla curcuma da applicare come impacco sulla zona interessata dal dolore.

Zenzero

Proseguendo con gli ingredienti naturali, è doveroso citare lo zenzero. Grazie al gingerolo, una sostanza in esso contenuto, lo zenzero si rivela efficace per calmare il mal di denti. Questo principio attivo annovera un’elevata azione antinfiammatoria e analgesica.

Acqua e sale

Tra le soluzioni più immediate e semplici per alleviare il mal di denti, c’è il sale. Basterà fare dei gargarismi con acqua e sale per ridurre l’infiammazione, pulire i denti e lenire il dolore. Ma vediamo come procedere

  1. Sciogliere un cucchiaino di sale marino o di sale dell’Himalaya in una tazza di acqua bollente.
  2. Mescolare per bene e lasciare raffreddare, o quantomeno, aspettare che si intiepidisca.
  3. Trascorso il tempo necessario, fare degli sciacqui con questo preparato, di 30 secondi ciascuno, avendo cura che la soluzione raggiunga la zona interessata.
  4. Ripetere ogni 15 minuti fino a quando non si nota un miglioramento

N.B.: è preferibile utilizzare uno di questi due tipi di sale al posto del sale comune che è povero di minerali e di oligoelementi.

Ghiaccio

Applicando del ghiaccio, abbiamo una vasocostrizione che aiuta ad alleviare il dolore e calma i recettori del dolore.
Anche questo rimedio è piuttosto rapido e al contempo efficace in caso di infiammazione acuta. Basta applicare il ghiaccio proprio sul dente dolorante, per qualche minuto. Così facendo, si avrà un effetto analgesico temporaneo, senza dover ricorrere ad alcun medicinale.

Mal di denti, prevenzione

Per evitare le più comuni patologie odontoiatriche e il conseguente mal di denti è bene fare una buona prevenzione che consiste nel seguire alcune sane abitudini. Vediamole insieme!

  • Evitare o moderare il consumo di alimenti e bevande che possono rovinare lo smalto dentale: il costante consumo di cibi acidi e di bevande zuccherate o caramelle, comportano inevitabilmente l’erosione dello smalto causando lo sviluppo di carie e tartaro
  • Eseguire una corretta igiene dentale con spazzolino, dentifricio, filo interdentale, collutori. I denti vanno puliti almeno 3 volte al giorno dopo i pasti principali, aspettando circa un’ora dalla fine del pasto: questo evita che gli acidi degli alimenti e lo sfregamento dello spazzolino danneggino troppo lo smalto
  • Evitare fumo e alcool: possono causare un’infiammazione cronica della mucosa buccale e dei denti, con ritardata guarigione dei processi infettivi o infiammatori.
  • In caso di placca dentaria e tartaro, eseguire la pulizia professionale dei denti onde evitare che si sviluppino carie, tartaro e altre problematiche.

Se il dolore dovessere persistere per diversi giorni è bene consultare il medico prima di sottoporsi a un trattamento, soprattutto se state assumendo dei medicinali!



Video: Come prevenire la carie nei bambini: la sigillatura (Potrebbe 2022).