TEMI

Skifidol slime fai da te

Skifidol slime fai da te


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Passatempo preferito da molti giovanissimi, lo Skifidol slime fai da te è una moda che sta tornando prepotentemente in questi giorni. A conferma di ciò, le tantissime ricette dello slime do it youtself (slime DIY) che puoi trovare online, al fine di soddisfare le tue esigenze o quelle dei tuoi figli giovanissimi.

Ma come si realizza lo Skifidol slime fai da te?

Di seguito abbiamo riepilogato alcune ricette che puoi seguire, facendo naturalmente attenzione alla corretta gestione degli ingredienti, per la salute tua e dei tuoi piccoli.

La ricetta più semplice

Cominciamo con la ricetta più semplice dello Skifidol slime fai da te.

Mescola in una ciotola circa 30 grammi di colla e un quarto di una tazza di acqua. Se desideri che lo slime sia colorato, aggiungi del colorante alimentare alla miscela di colla e acqua. Prendi un mestolo e mescola con attenzione. Quindi, aggiungi un quarto di tazza di acqua di soluzione di tetraborato di sodio (borace) alla miscela di colla e acqua e mescola lentamente.

Se non vuoi comprare il borax in commercio, lo puoi preparare a casa tua riempendo un flacone per circa tre quarti di acqua e poi aggiungendo 4 cucchiaini da tè di tetraborato di sodio all’acqua, agitando fino a quando non si scioglie. Riempi il flacone fino in cima con acqua e agita di nuovo per sciogliere completamente i solidi di tetraborato di sodio.

Chiusa questa parentesi, e tornando alla nostra ricetta, noterai che la melma inizierà a formarsi immediatamente. Solleva un po’ della soluzione in formazione con un mestolo e valuta come sia la consistenza. Mescola il più possibile e poi impasta con le mani fino a quando il composto non diventerà meno appiccicoso. Quando non in uso, conserva il composto in un sacchetto di plastica in frigorifero per preservarlo dalla crescita della muffa.

Il “segreto” della realizzazione dello slime fai da te seguendo la ricetta di cui sopra è nel fatto che la colla ha un ingrediente chiamato polivinil acetato, che è un polimero liquido. Il borace collega le molecole di polivinilacetato l’una all’altra, creando un polimero più grande flessibile. Questo tipo di slime diventa più rigida e più simile allo stucco, più si “gioca” con esso.

Leggi anche: Giochi autunnali per bambini: quali sono

La ricetta senza borace

C’è poi una ricetta alternativa che puoi seguire, ancora più basilare. Aggiungi 7 cucchiai di latte scremato in una tazza e aggiungi 1 cucchiaio di aceto al latte. Quindi, mescola delicatamente il composto fino a che non si sono formati dei solidi. Lascia che il composto affondi sul fondo della miscela e poi sgocciola l’impasto liquido utilizzando un filtro (il filtro del caffè funziona a dovere). Lascia drenare il composto per qualche minuto. Infine, aggiungi un quarto di cucchiaino di bicarbonato di sodio al composto e impasta insieme per formare una miscela viscida.

Anche in questo caso, giova compiere una breve spiegazione di quanto è successo in chimica. Di fatti, quando hai aggiunto l’aceto al latte, tale mossa ha fatto sì che la proteina del latte, la caseina, che è anche un polimero, si separasse dalla parte liquida del latte e si riunisse per formare un composto solido. La caseina è utilizzata negli adesivi, nelle vernici e persino nelle materie plastiche. Il bicarbonato di sodio neutralizza l’acido aggiunto, il che permette alla caseina di tornare alla sua forma liquida!

La ricetta per le “sabbie mobili”

Concludiamo con l’ultima ricetta. In un contenitore mescola piccole quantità di acqua e amido di mais per formare una miscela che sembrerà della panna da montare, un po’ più pesante, e avrà la consistenza del miele. Il rapporto approssimativo tra la miscela di amido di mais e di acqua dovrà essere di 2 tazze di amido di mais a 1 tazza di acqua.

Dopo aver realizzato la miscela, stendi delicatamente la tua mano sulla superficie del composto di mais – acqua. Noterai che la mano affonderà nella miscela come ci si aspetterebbe che facesse. Sposta quindi la mano attraverso la miscela, prima lentamente e poi cercando di muoverla molto più velocemente.

Noterai che ogni volta che si muove delicatamente e lentamente la mano attraverso la miscela di amido di mais – acqua, questo composto si comporterà come un liquido. Ma quando si tenta di muovere la mano attraverso di essa rapidamente o con forza, si comporterà come un solido. Insomma, questa miscela amido di mais – acqua si comporta in modo simile alle sabbie mobili. Magia?

Non proprio. Ricorda infatti che le sabbie mobili, così come la miscela amido di mais – acqua di cui sopra, sono entrambi fluidi non newtoniani, la cui viscosità cambia con il tipo di forza applicata. Di contro, la viscosità dei fluidi newtoniani (come l’acqua e il miele, che seguono la legge di viscosità di Isaac Newton) dipende solo dalla temperatura e dalla pressione del fluido, non dalla forza ad esso applicata.


Video: SKIFIDOL SLIME KIT FAI DA TE! PROVIAMOLI INSIEME! Iolanda Sweets (Giugno 2022).


Commenti:

  1. Fachnan

    La risposta autorevole, cognitivamente...

  2. Axton

    Veramente strano

  3. Delray

    Mi scuso, ma non mi viene in mente. Ci sono altre varianti?

  4. Alford

    Questa buona frase tornerà utile.

  5. Wynn

    Davvero e come non ci ho pensato prima

  6. Garrick

    Mi dispiace, ma di certo non fa per me. Ci sono altre varianti?



Scrivi un messaggio