TEMI

Portavaso fai da te: come farlo?

Portavaso fai da te: come farlo?


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Se i fiori e le piante ti appassionano, e vorresti saperne di più su come realizzare un portavaso fai da te che possa rendere unica e distinguibile la tua area verde di casa, niente di meglio che seguire le idee che oggi abbiamo scelto di condividere con te.

Si tratta di una serie di “ricette” per la creazione di portavaso che, ne siamo certi, ti permetteranno di creare in pochi minuti delle vere e proprie opere d’arte, andando ad arricchire di creatività e di personalizzazione la tua fioriera.

Ma come fare? ritagliati qualche minuto di tempo e… leggi oltre!

Cassette di legno

Il primo portavaso fai da te che vogliamo sottoporti è anche il più semplice da realizzare, visto e considerato che parliamo di banali cassette di legno.

Le cassette di legno possono essere trovate un po’ ovunque e… non preoccuparti se riportano scritte, marchi o altri elementi che potrebbero rovinare la loro “naturalezza”. In realtà, queste imperfezioni non faranno nient’altro che rendere ancora più accattivanti le cassette di legno, che potrai dunque utilizzare come portavaso per le tue piante e per i tuoi fiori.

L’unica accortezza che ci sentiamo di darti è, naturalmente, quella di trovare delle cassette che per dimensioni siano compatibili con il vaso che devono “ospitare”, evitando dunque dei sovradimensionamenti che potrebbero risultare esteticamente poco gradevoli. Se poi hai cassette molto più grandi dei vasi, potresti pensare di inserire in un’unica cassetta almeno due vasi: l’effetto sarà comunque molto gradevole, e donerai al tutto le giuste proporzioni.

Se poi vuoi seguire le mode contemporanee, che preferiscono le cose sospese, puoi acquistare dei cavi per poter appendere le tue cassette di legno, con i vasi di fiori, direttamente al soffitto. In questo modo potrai creare un ambiente davvero sofisticato!

Vecchie pentole

Un’altra soluzione che ci piace davvero tantissimo, e che vogliamo ora condividere con te, è legata alla possibilità di poter realizzare dei fantastici portavaso utilizzando delle vecchie pentole.

Prova a dare un’occhiata in cucina: forse, dietro uno dei tanti cassetti e mobili, troverai delle vecchie pentole dal sapore vintage, che non hai proprio alcuna intenzione di utilizzare tra i fornelli, ma che magari ti dispiacerebbe cestinare.

Quale migliore occasione di trasformarle in dei fantastici portavaso? Ti basterà pulirle a fondo, e cercare di assicurarti che le loro dimensioni siano proporzionate ai vasi che devono ospitare.

Tieni anche conto che, come abbiamo già avuto modo di rammentare in occasione delle cassette di legno, puoi usare questi fantastici portavaso sia da terra, che in sospensione: in questo ultimo caso tutto quello che dovrai fare è semplicemente legare le pentole al soffitto attraverso l’uso di solidi cavi, che potrai facilmente acquistare in qualsiasi negozio di bricolage.

Leggi anche: Coltivare piante aromatiche in vaso

Vasi di sughero

Sempre in merito alle principali e più alternative idee per poter realizzare un portavaso fai da te, non possiamo certamente non compiere un breve cenno alla possibilità di poter realizzare degli ottimi portavasi in sughero.

Per far ciò puoi naturalmente acquistare in commercio dei tappi in sughero (ne trovi in busta a prezzi molto bassi), oppure puoi armarti di un po’ di pazienza e mettere da parte i tappi in sughero delle bottiglie che consumi.

Una volta che ne hai recuperati a sufficienza, dovrai fare in modo di legarli in maniera solida. La cosa migliore da fare potrebbe essere quella di prendere un lungo spago di ferro e infilarli in modo ordinato, fino a completamento. In caso contrario puoi anche prendere delle semplici puntine, collegando i tappi in sughero a due a due.

Naturalmente, la forma e il design potranno essere liberamente personalizzati, sulla base di quelle che sono le tue preferenze stilistiche!

Insomma, da quanto sopra dovresti ben esserti reso conto che le opportunità per poter dare sfogo alla tua creatività, e finalizzarla nella creazione di un fantastico portavaso fai da te, sono davvero infinite.

Cerca pertanto di trovare una soluzione che ben possa integrarsi nell’ambiente circostante, e non aver paura di osare: anche se i tuoi primi tentativi potrebbero risultare ben lontani da quanto avevi immaginato, siamo certi che con il passare del tempo riuscirai a perfezionare le tue abilità e a realizzare dei portavaso in grado di arricchire e personalizzare in maniera unica i tuoi ambienti di casa, dentro e fuori dalle mura domestiche!


Video: PORTAVASO in corda FAI DA TE da appendere. DIY (Luglio 2022).


Commenti:

  1. Bittan

    Buon anno a tutti i visitatori di vokzal.biz.ua! :)

  2. Daley

    Mi scuso, ma, secondo me, non hai ragione. Mi sono assicurato. Scrivimi in PM, discuteremo.

  3. Alston

    Stai facendo un errore. Inviami un'e -mail a PM.

  4. Burke

    Uno spam nei commenti... Autore, se riesci a sentirmi, scrivi a questa email - ci sono buoni suggerimenti per il tuo blog

  5. Fitz Walter

    E cosa ci fermeremo?

  6. Mamo

    Mi unisco. Quindi succede. Esamineremo questa domanda.

  7. Walsh

    Ti suggerisco di vedere il sito, con un numero enorme di articoli sull'argomento che ti interessa.



Scrivi un messaggio