TEMI

Come fare il ciambellone

Come fare il ciambellone


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Il ciambellone è un dolce classico della tradizione culinaria italiana, che si può preparare in poco tempo con facilità e senza tanti ingredienti a disposizione.

Proprio per questo motivo abbiamo deciso di parlare di questo tema andando a comprendere in che modo puoi realizzare il tuo primo ciambellone classico per deliziare te e i tuoi commensali con un dolce pratico, saporito e personalizzabile!

Ti consigliamo dunque di ritagliarti un’ora di tempo per la preparazione. In caso contrario, puoi leggere questa guida in pochi minuti e poi memorizzarla per quando avrai tempo e voglia di preparare una bella ciambella maxi!

Cos’è il ciambellone?

Prima di spingerci oltre nella preparazione del nostro dolce, giova un piccolo riassunto. Ovvero, che cos’è il ciambellone?

Il ciambellone è un classico dolce italiano, facilmente realizzabile e gradito a grandi e piccini.

Caratterizzato dalla presenza di una pasta molto morbida e soffice, è spendibile in tantissimi modi. Puoi ad esempio mangiarlo a merenda, a metà pomeriggio, con un bel tè. Oppure puoi mangiarlo a colazione, la mattina, con un latte o un caffellatte.

Insomma, sono tantissime le opportunità che ti permetteranno di apprezzare il ciambellone, rendendolo protagonista di molti momenti di condivisione con i tuoi cari.

Ingredienti per il ciambellone

Per poter realizzare un ciambellone di medie dimensioni, che possa essere utilizzato per 10 porzioni, non devi far altro che procurarti:

  • 150 grammi di burro;
  • 3 uova;
  • 260 grammi di zucchero;
  • 300 grammi di farina di tipo 00;
  • 1 bustina di lievito in polvere per dolci;
  • 180 millilitri di latte;
  • zucchero a velo quanto basta.

Una volta che hai reperito questi ingredienti (molto semplici, è probabile che tu li abbia già in dispensa), non ti rimane che entrare nella fase operativa. Vediamo come!

Come realizzare il ciambellone: ricetta

Procurati tutti gli ingredienti, entriamo nel vivo della ricetta.

In una ciotola ampia versa lo zucchero e aggiungi il burro, che avrai precedentemente tagliato a pezzi piccoli. Aggiungi anche le uova, e inizia a mescolare bene il tutto aiutandoti magari con una frusta elettrica che ti consentirà di fare meno fatica.

Quindi, quando il composto sarà diventato piuttosto omogeneo, aggiungi il latte a filo e continua a mescolare per poter incorporare correttamente la farina e il lievito.

Fatto anche ciò, procedi a versare l’impasto che hai così ottenuto in uno stampo per ciambelle sufficientemente capiente (circa 25-28 cm di diametro), precedentemente imburrato e infarinato.

Fatto ciò, inforna a 180 gradi per una trentina di minuti. Al termine di questo periodo di cottura sforna il ciambellone e lascia che si intiepidisca un po’ prima di rimuoverlo dallo stampo.

Una volta che ti sarai reso conto che il ciambellone è sufficientemente raffreddato, procedi con lo spolverizzare la superficie con dello zucchero a velo e, infine, taglialo a fette, servendolo ai tuoi commensali o mangiandolo da solo per un vero e momento di piacere e di soddisfazione!

Consigli per la realizzazione del ciambellone

Cerchiamo infine di concludere questa guida al ciambellone con qualche rapido consiglio che ti permetterà di ottenere un risultato ancora più soddisfacente!

In primo luogo, se desideri rendere più unico il tuo ciambellone, e soddisfare il palato in misura ancora più significativa, non sottovalutare la possibilità di aggiungere all’impasto un etto di gocce di cioccolato fondente. Il risultato sarà da leccarsi i baffi!

In alternativa, puoi cercare di profumare il ciambellone andando ad aggiungere all’impasto delle scorze di limone o di arancia grattugiate, o se ti piacciono le spezie più esotiche, un po’ di cannella.

Ricorda poi che puoi personalizzare il tuo ciambellone con piena creatività e, soprattutto, arrivando alla definizione di una ricetta che possa soddisfare i tuoi desideri. In particolare, al posto del burro puoi usare mezzo bicchiere di olio di semi, mentre se vuoi una versione più cremosa di quella che potresti ottenere usando le gocce di cioccolato fondente di cui sopra, puoi pur sempre dividere a metà l’impasto a fine cottura e aggiungere della Nutella.

Rammenta infine che hai a disposizione tante varianti che ti permetteranno di sfoggiare delle ricette sempre nuove. Per esempio, puoi puntare con soddisfazione sul c.d. ciambellone bicolore, una variante diffusissima del classico ciambellone, dove potrai mescolare vaniglia e cacao avendo cura di mantenere separati i due impasti.

In particolar modo, procedi con l’imburrare e infarinare uno stampo per ciambella e versare metà dell’impasto chiaro. Quindi, versa l’impasto scuro, e poi l’altra metà dell’impasto chiaro. Per il resto, anche in questo caso dovrai infornare a 180 gradi in forno statico per 30 minuti, e lasciare infine raffreddare il tuo composto per un po’ di tempo.

Una volta tagliato, il ciambellone bicolore mostrerà tutta la sua bellezza: potrai anche in questo caso arricchirlo nel modo che ritieni essere più apprezzabile!


Video: TORTA PARADISO SOFFICISSIMA, FACILE E VELOCE. RICETTA CLASSICA (Potrebbe 2022).