TEMI

Come cucinare i totani

Come cucinare i totani


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Come cucinare i totani: istruzioni su come pulire i totani freschi e come cucinarli nelle ricette più saporite. Differenza tra totani, calamari e seppie.

Totani, calamari, seppie, polpi e moscardini sono i cinque molluschi più usati nella cucina italiana. In tema molluschi in cucina, abbiamo già visto come cucinare il polpo e come cucinare i moscardini. Oggi vedremo come cucinare i totani con due ricette, una molto veloce e semplice (insalata di totani e verdure) e l’altra più complessa (la classica ricetta dei totani ripieni).

Come pulire i totani

Se hai dubbi su come pulire i totani, sappi che questi sono facilissimi da pulire. Ti basterà strappare via i tentacoli e le interiora, rivoltare la sacca principale del totano e sciacquarla sotto acqua corrente e strappare via le pelli. Se hai dubbi sulla differenza tra totani e calamari o se non hai capito bene come si puliscono i totani, ti rimando all’articolo su come pulire i calamari. Calamari e totani sono due animali differenti ma per struttura della sacca principale e per numero di tentacoli sono molto simili. Le carni del calamaro sono considerate più pregiate e per questo che il totano si trova più a buon mercato, soprattutto se comprato surgelato (totano dell’Atlantico).

Come cucinare i totani

Per cucinare i totani puoi sfruttare un gran numero di ricette, puoi impiegare i totani nella ricetta del sugo bianco di mare, nella classica ricetta dello spaghetto allo scoglio, dei totani ripieni o dell’insalata di mare. Iniziamo con l’inalata di mare dove puoi cucinare i totani lessi, un modo veloce e semplice per gustare questo mollusco.

Gli ingredienti usati per cucinare i totani all’insalata sono:

  • 2 peperoni, di cui un rosso e uno giallo
  • 2 patate a pasta gialla
  • Una manciata di olive nere
  • 800 g di totani
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale
  • Un cucchiaio di aceto balsamico
  • Prezzemolo
  • 1 spicchio d’aglio
  • Maionese classica o aromatizzata al nero di seppia

Come cucinare i totani lessi? Tempi di cottura: 25 minuti

Basta far bollire l’acqua. Cala i totani lasciandoli cuocere per 25 minuti in abbondante acqua bollente. Una volta trascorsi i 25 minuti Fai intiepidire i totani lessi in un contenitore con il tappo o sigillato con una pellicola alimentare, così continuerà la cottura lenta, sfruttando il calore residuo e il totano risulterà più morbido.

Mentre attendi i tempi di cottura dei totani puoi cuocere le verdure. Puoi arrostire i due peperoni su una padella di ghisa rovente per poi spellarli. Se preferisci, puoi far cuocere i peperoni in forno preriscaldato a 200 °C per 30 minuti, anche in questo caso, poi, dovrai farli intiepidire e spellarli. Fai lessare le due patate (in acqua bollente per 30 – 40 minuti, dipende dalle dimensioni). Spella le patate e tagliale a cubetti per la tua insalata di totani peperoni e patate.

In ordine:

  1. Cuoci i due peperoni, pelali e tagliali a listarelle
  2. Lessa le patate e tagliale a cubetti.
  3. Cucina i totani bolliti e tagliali a listarelle.
  4. Mescola tutti gli ingredienti.
  5. Prepara un trito d’aglio e prezzemolo.
  6. Condisci tutto con un cucchiaio di aceto balsamico, olio, prezzemolo e trito d’aglio.
  7. Aggiungi qualche oliva nera.
  8. Guarnisci il piatto con dei ciuffi di maionese aromatizzata al nero di seppia.

Come cucinare i totani ripieni

Quella dei totani ripieni è una ricetta molto amata. In questa versione ti spiegheremo come cucinare i totani ripieni con funghi e piselli. Ecco gli ingredienti:

  • 2 uova
  • 800 g di totani con sacca integra e tentacoli tritati da parte
  • 2 Spicchio d’aglio tritato
  • 100 g di piselli
  • 10 g di funghi secchi già ammollati, strizzati e tagliuzzati
  • 1 cucchiaio di pinoli
  • 100 g di mollica ammorbidita in acqua, ben spezzettata
  • 50 g di parmigiano reggiano grattugiato
  • sale e pepe quanto basta
  • 100 ml di vino bianco

Per cucinare i totani ripieni non dovrai fare altro che:

  1. Rosolare i tentacoli con il trito d’aglio, in una padella con un filo d’olio. Bastano 4-5 minuti di cottura.
  2. Trasferisci i tentacoli in una scodella e lasciali raffreddare.
  3. Ai tentacoli ormai freddi, unisci i piselli e i funghi spezzettati, due uova, un cucchiaio di pinoli e 100 g di mollica sminuzzata e ammorbidita in acqua.
  4. Mescola tutto e aggiungi sale, pepe e formaggio.
  5. Usa il composto per riempire le sacche dei totani.
  6. I totani ripieni non dovranno essere gonfissimi! Il ripieno dovrà riempire solo 2/3 della sacca, tieni presente che l’uovo con la cottura aumenta di volume.
  7. Chiudi ogni totano ripieno con uno stuzzicadenti.
  8. In una padella, fai scaldare dell’olio e fai rosolare i totani in padella per 3 minuti.
  9. Fai sfumare 100 ml di vino bianco.
  10. Chiudi la padella e fai cuocere per 40 minuti aggiungendo, di tanto in tanto, dell’acqua calda per evitare che si secchi.

In alternativa puoi far cucinare i totani in umido, sfruttando un condimento dato da pomodori datterini (molto dolci) o da semplice brodino di mare.



Video: Calamari fritti nella friggitrice ad aria, croccanti e dorati fuori e morbidi dentro! (Giugno 2022).


Commenti:

  1. Grimm

    a te pensiero astratto

  2. Brett

    Bell'uomo! Annota!

  3. Narg

    È - è intollerabile.

  4. Ariel

    Mi scuso, ma secondo me ti sbagli. Inseriamo che discuteremo. Scrivimi in PM, lo gestiremo.



Scrivi un messaggio